Prestiti imprese

Tutto su i prestiti finanziari per le imprese e aziende

I prestiti alle imprese sono una forma di finanziamento con differenti finalità: costruire un laboratorio, fare dei lavori di ristrutturazione, acquistare nuovi macchinari, comprare materie prime, acquistare appezzamenti di terreno per ampliamento dell’attività e molto altro ancora; sono solo alcuni degli esempi per i quali il prestito può essere impiegato.

I prestiti richiedono una serie di impegni e vincoli da parte del richiedente, tra cui citiamo: le spese di istruttoria, eventuali imposte sul finanziamento (pari allo 0,25% dell’importo totale se la durata supera i 18 mesi) e tutta una serie di oneri tra cui il pagamento concordato di rate con regolare cadenza.

Leggi anche:  Prestiti pensionati inpdap

L’istituto di credito si riserverà poi di applicare le dovute precauzioni assicurative e se necessario ipotecherà parti dell’azienda.

E’ inoltre previsto lo studio sulle finalità del finanziamento, cercando di capire i fabbisogni dell’impresa ed il suo posizionamento sul mercato; in questo modo si soddisferanno al meglio le esigenze del richiedente e si eviteranno perdite alquanto scontate. Si deciderà il tutto partendo da un’analisi oggettiva dell’impresa e da un colloquio diretto per stabilire le modalità di credito più adatte alla struttura patrimoniale aziendale.

Leggi anche:  Piccoli Prestiti Personali

Il prestito può essere concordato tramite società intermediare o direttamente con l’istituto bancario, con il quale si stabilirà il piano di ammortamento più adatto.

Le somme previste variano in base al numero dei dipendenti dell’impresa ed al fatturato annuo generato (sono considerate medie imprese le aziende con meno di 250 dipendenti e fatturato non superiore ai 40 milioni di euro, mentre sono piccole imprese le aziende con meno di 90 dipendenti ed un fatturato annuo minore ai 15 milioni di euro).

Leggi anche:  Calcolo Rata Prestito

Altri articoli

Lascia un commento

Chiudi il menu